lunedì 24 aprile 2017

Gira la ruota



Da Marzo ad ora sono riuscito a completare la fanzine number uno e due (aprile e maggio) e fare uno specialino di aprile, una ministoria di Delirio, il personaggio senza nome, senza corpo e senza sensi o forse no, che vive nei pozzi e che ne esce. Niente di qualitativamente rilevante, ma sicuramente un fumettino poesia che può trasmettere qualcosa ai pochi che avranno la pazienza di specchiarsi in un pozzo che non contiene acqua, ma parole invisibili o quasi. In futuro spero di migliorarmi nella stampa, in modo da mostrare al meglio i grigi, che negli originali si vedevano e qui poco. Una ministoria di 16 tavole inchiostrate a mano, impaginata e stampata in 4 giorni, in tempo per Pescia, Fumetto e Dintorni 2017, evento organizzato dall'Avis (grazie Emanuele e co. per l'ospitalità!).




Questa è stata la prima fiera del fumetto ufficiale per me. Ho pure dormito in auto, nel parcheggio del Lidl, per inaugurare ammodo la faccenda.
Evento gratuito nel quale ho avuto modo di conoscere Domestici, che io rimembravo più che per Arthur King, per Tiramolla, con cui sono cresciuto, e per il suo inconfondibile segno. Con lui siamo a due autori di Tiramolla che ho conosciuto quest'anno, evvai! L'altro è Ivano Codina, grande disegnatore di paperi e non solo.
Poi c'era Claudio Chiaverotti, che io non sapevo chi fosse, ma ascoltavo interessato. Durante la cena di sabato, me ne vengo fuori con una delle mie solite uscite nostalgiche, tipo quella di Tiramolla, dicendo che il primo numero di Dylan Dog ho letto e comprato è stato "il buio" (n34) quello con Mana Cerace. Io ne avrò lette una ventina di storie di DD, non sono un appassionato Bonelli..
e viene fuori che è la prima storia che lui ha scritto per DD.
Vabbè. Cioè. La danza della realtà proprio.
Poi c'erano altri disegnatori bravi bravi e simpatici.
La lista degl'altri presenti è più o meno questa:  Gli Spillati, Amianto Comics, N.R.D. - Nessuna Rete Disponibile e Domenico MartinoCristiano Soldatich e Marco Di GraziaFrancesco Sudario Brando SienaScapigliati Giuseppe e il suo Bradi Pit , The Professor con Andrea Corbetta e Riccardo InnocentiMarcello MangiantiniAlessandro BalluchiMinos Games con Davide Franceschi ed Andrea Sbragia che presentavano il loro nuovo progetto Rockopolis








Durante la fiera un piccione ha cacato, il vento ha soffiato, la pioggia e il sole hanno litigato, è passato qualche innamorato, domenica c'era pure il mercato dell'antiquariato, e un bicchiere di Assenzio Leone ho sbevazzato.


Piccolo post scriptum, ho fatto un video, che non vuole essere una polemica ma solo un punto di vista, e non vorrebbe mancare di rispetto a nessuno, ma ridere su una questione delicata.
Pensate che sia semplice organizzare un qualsiasi evento in Italia? Pensate che se un evento non riesce al 100% nel suo intento la colpa sia degli organizzatori? Ma soprattutto, pensate che i sindaci siano sempre persone serie? Perchè i fumettisti non lo sono affatto!


Nessun commento:

Posta un commento