domenica 11 marzo 2018

inkFlames

Ho iniziato a disegnare sugli accendini nel 2003, a scuola, ricordo che x il primo ho usato la cancellina..poi li rivestivo con lo scotch. dopo un po' di tempo il disegno si sciupa, ma dipende dai pennarelli. A me gli accendini della smoking, o quelli stampati che trovi dal tabacchino non son mai piaciuti, così ho deciso di farne di personalizzati. Poi sarà stata la smania di disegnare ovunque..in effetti non li ho mai commercializzati.
Succede sempre questa cosa, che quando sei fuori con qualcuno, che si tratti di amici, o sconosciuti in un locale, quando passi da accendere a qualcuno automaticamente l'accendino si perde in una dimensione parallela, iniziando a vagare di tasca in tasca. O diviene gelosamente custodito dal ladro consapevole. Quello che torna a casa, posa l'accendino fra gli altri, ed esce senza.












Nessun commento:

Posta un commento